STABILIZZAZIONE TARTARICA

I polimeri a scambio ionico, a contatto con una soluzione contenente sali disciolti (e quindi ioni), catturano determinati ioni e li scambiano con altri a uguale carica elettrica.

Nello specifico gli ioni potassio del sale bitartrato sono sostituiti con ioni idrogeno che formeranno la molecola dell’acido tartarico. Anche ioni calcio, ferro e rame, sono in parte scambiati, col vantaggio di ridurre eventuali casse ferrica e rameica.

Con questo trattamento quindi si abbassa il pH, con una protezione da attacchi batterici (ad es. brettanomyces)  dannosi per il rischio di fermentazioni anomale.

Modelli

Potenza  (kW)

Flusso   (HL/h)

Dimensioni    (m)

KONTROL  M30

0.37

30

1.2×1.0×1.8

KONTROL  S60

0.37

60

1.2×1.0×1.75

KONTROL  A30

0.85

30

1.6×1.2×1.95

KONTROL  A60

1.3

60

2.0×1.2×1.95

 

 

 

 

 

Scarica il PDF! Impianti di trattamento ionico